Pavaglione Cosmetics

SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 30,00 €

Carrello
Nessun prodotto nel carrello.
0

Come capire che tipo di pelle hai?

Come capire che tipo di pelle hai?

Quanti aggettivi usiamo per descrivere la nostra pelle?

Capricciosa, sensibile, con imperfezioni, segnata dal tempo… spesso i prodotti cosmetici non ci soddisfano perché rispondono a una sola esigenza, come regolare il sebo, attenuare le rughe, senza però risolvere tutte le altre!

In realtà, ogni pelle è diversa e ha bisogno di una combinazione di prodotti che la coccoli e protegga da tanti punti di vista.

Oggi partiamo dalle basi per aiutarti a prendere confidenza con il tuo tipo di pelle e capire quale beauty routine è la migliore per te.

Quanti aggettivi usiamo per descrivere la nostra pelle?

Capricciosa, sensibile, con imperfezioni, segnata dal tempo… spesso i prodotti cosmetici non ci soddisfano perché rispondono a una sola esigenza, come regolare il sebo, attenuare le rughe, senza però risolvere tutte le altre!

In realtà, ogni pelle è diversa e ha bisogno di una combinazione di prodotti che la coccoli e protegga da tanti punti di vista.

Oggi partiamo dalle basi per aiutarti a prendere confidenza con il tuo tipo di pelle e capire quale beauty routine è la migliore per te.

Quali sono i tipi di pelle

Quali sono i tipi di pelle

I tipi “base” di pelle sono quattro: normale, secca, grassa e mista. Ecco le caratteristiche principali che ti aiutano a riconoscerli.

  • La pelle normale

È una pelle ben idratata, compatta e luminosa. I pori sono fini e la pelle è in equilibrio, quindi non è né troppo grassa né troppo  secca, e ha un colorito sano. Attenzione, perché non è detto che non presenti comunque macchie, rughe o imperfezioni (che derivano da altri fattori, di cui ti parliamo poco più sotto);

  • La pelle secca

È una pelle che produce meno sebo del normale, per questo è carente dei lipidi che mantengono l’idratazione e formano una barriera contro le aggressioni esterne. È più tipica nelle donne rispetto agli uomini e generalmente la pelle si secca con l’invecchiamento. Ai livelli più gravi, da molto secca a estremamente secca, appare screpolata, ruvida e desquamata, può dare la sensazione di “tirare”.

  • La pelle grassa

È una pelle che produce un livello eccessivo di sebo (una condizione detta seborrea). Questo può succedere per diversi motivi, da fattori generici a squilibri ormonali, all’uso di farmaci, stress, o cosmetici che irritano la pelle. Ha un aspetto lucido, pori molto visibili ed è una pelle lucida e pallida, spesso soggetta a punti neri e acne;

  • La pelle mista

È una pelle che presenta zone molto diverse tra loro, e la cosiddetta zona T (fronte, naso e mento) ha le caratteristiche della pelle grassa. Le guance, di solito, sono normali o a tendenza secca.

Altri fattori che influenzano le caratteristiche della pelle

Altri fattori che influenzano le caratteristiche della pelle

Ci sono altre caratteristiche che si combinano alla tipologia di pelle di partenza, che cambiano i trattamenti e la beauty routine che deve accompagnarti ogni giorno. La condizione dell’epidermide, infatti, ne influenza la tipologia e possono cambiarne le esigenze non solo nel corso della vita, ma anche dell’anno.

L’età influisce sul tipo di pelle, e di conseguenza i cambiamenti ormonali, che portano spesso a una perdita di tono che necessita di prodotti più specifici.

Un altro fattore da considerare è la stagione in cui trovi, che mette sotto stress la pelle: ad esempio, anche se hai la pelle grassa, d’inverno dovrai aumentare la dose di idratazione, perché il riscaldamento e gli sbalzi di temperatura tendono a seccarla. D’estate aumenta la sudorazione e questo può avere effetti sulla produzione di sebo.

Ci sono altre caratteristiche che si combinano alla tipologia di pelle di partenza, che cambiano i trattamenti e la beauty routine che deve accompagnarti ogni giorno. La condizione dell’epidermide, infatti, ne influenza la tipologia e possono cambiarne le esigenze non solo nel corso della vita, ma anche dell’anno.

L’età influisce sul tipo di pelle, e di conseguenza i cambiamenti ormonali, che portano spesso a una perdita di tono che necessita di prodotti più specifici.

Un altro fattore da considerare è la stagione in cui trovi, che mette sotto stress la pelle: ad esempio, anche se hai la pelle grassa, d’inverno dovrai aumentare la dose di idratazione, perché il riscaldamento e gli sbalzi di temperatura tendono a seccarla. D’estate aumenta la sudorazione e questo può avere effetti sulla produzione di sebo.

Se non hai ancora fatto pace con il tuo tipo di pelle e non hai trovato i prodotti per una beauty routine soddisfacente, puoi chiedere alle nostre dottoresse una consulenza completa sul tuo tipo di pelle e capire quale protocollo seguire.

Condividi su

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

PER TE IL 20% DI SCONTO